#Movember: un paio di baffi per la prevenzione del cancro alla prostata Condividi il Tweet

Gli uomini si recano dal medico il 24% in meno rispetto alle donne e muoiono in media 6 anni prima: partendo da questo presupposto, Movember è l’iniziativa volta a sensibilizzare il tema della salute maschile, soprattutto in merito alla prevenzione del cancro alla prostata.

Gli uomini stanno affrontando una crisi di salute di cui nessuno parla. Muoiono troppo giovani, prima del tempo.

Movember Foundation

Novembre è il mese della barba: “Movember” sensibilizza così la salute maschile

“Movember” è un termine ottenuto dalla fusione di November, mese di riferimento per l’implementazione della campagna, e Moustache, che vuol dire baffi.

I baffi e la barba sono infatti il simbolo identificativo del sesso maschile, attraverso cui la fondazione stimola l’attivismo degli uomini per sensibilizzarli su queste tematiche: Movember invita coloro che vi aderiscono a non radere baffi o barba per tutto il mese di Novembre, per poi a raccontare al termine di questo periodo la loro esperienza di attivismo.

La campagna, nata in sordina in Australia nel 2003, contava nel 2012 più di un milione di attivisti e oltre 110 milioni di dollari. Gli attivisti, raggruppati nella community dei Mo(ustache) Brothers, appartengono a circa 21 Paesi, compresa l’Italia.

È stato preso come riferimento il simbolo dei baffi per due motivi:

# caratterizza un elemento di moda degli ultimi anni, e quindi in grado di coinvolgere nella sensibilizzazione soprattutto gli uomini più giovani;

# ha valenza simbolica, dal momento che accomuna tutti gli uomini e dimostra come una parte del corpo (in questo caso il volto) cambia le sue caratteristiche se non riceve le necessarie attenzioni.

Il progetto Movember si articola in 30 giorni durante i quali è possibile eseguire tre tipi di azioni per aderirvi:

  1.  “Fatti crescere un paio di Mo”: cominciare a farsi crescere i baffi identifica il gesto di adesione e l’impegno di cui ci si incarica per il mese di Novembre.
  2.  “Ignaggia la sfida MOVE”: imporsi una sfida in qualsiasi tipo di attività fisica e raccogliere fondi per sostenere progetti riguardanti la salute maschile.
  3.  “Ospita un evento”: organizzare raduni e eventi per Movember in cui, a sfondo ludico, è possibile mettere in atto giornate di sensibilizzazione e raccolte fondi.

“Da 30 paia di baffi a 5 milioni”, la Movember Foundation conta dal 2003 circa 1200 progetti finanziati, diventando un vero e proprio movimento globale.

La scelta dei toni comunicativi e di un certo tipo di simbolismo colpisce il target dei ragazzi, che sono gli adulti di domani: non c’è modo migliore che sensibilizzare alla prevenzione delle malattie.

Osservando attentamente un volto coi baffi, si può notare come questi seguano i movimenti delle labbra: quando si accenna un sorriso, i baffi quasi lo esaltano, facendolo durare per più tempo. E così il sorriso di ogni attivista durerà più a lungo del solito, come quello di una persona che ha agito nella totale coscienza di essere stato d’aiuto a qualcun altro.