BioUpper Novartis Fondazione CariploNovartis e Fondazione Cariplo siglano un accordo per finanziare idee e startup nel campo delle scienze della vita. Tweet this

Novartis Italia e Fondazione Cariplo annunciano una inedita partnership per sostenere l’innovazione e le idee dei giovani startupper.

Nasce così BioUpper, un ambizioso progetto biennale, che aiuterà i giovani talenti a elaborare, formalizzare e presentare nuove idee di business nel campo delle scienze della vita. Nello specifico, le aree di intervento del programma sono: medicina, biotecnologie applicate alla salute, medicina rigenerativa, medicina personalizzata, nutraceutica, software applicativi per la salute, servizi di e-health, dispositivi medici e strumenti per la diagnostica.

L’obiettivo dell’accordo è valorizzare e le idee migliori, trasformandole in concrete iniziative imprenditoriali.

«Il nostro paese deve poter investire sui suoi cervelli migliori, favorendo l’incontro tra il sistema industriale e i ricercatori maggiormente preparati – ha dichiarato Guido Guidi, Head Pharma Region Europe Novartis – solo così saremo capaci di sostenere lo sviluppo economico, sociale e occupazionale italiano»

Con altrettanto entusiasmo anche Giuseppe Guzzetti, Presidente di Fondazione Cariplo, ha commentato l’avvio di BioUpper: «Questa iniziativa è un nuovo esempio di come oggi la filantropia può essere leva per far nascere e crescere iniziative imprenditoriali che creino occupazione – soprattutto per i giovani – e che vadano a beneficio della collettività».

L’accordo tra Novartis e la fondazione Cariplo nutre l’ambizione di diventare un volano per la crescita e l’occupazione.

I dati odierni, infatti, dimostrano che il settore delle life science, in Italia, ha fatturato 7.400 milioni di euro, registrando una crescita del 4,3%. Il settore, inoltre, conta oltre 200 imprese, mentre gli investimenti in R&S ammontano a 1.413 milioni di euro (+4,2%).

Investire in giovani talenti è una priorità per Novartis – leader nel mercato healthcare e il maggiore investitore mondiale in ricerca e sviluppo con 9,9 miliardi di dollari (2014), di cui 221 milioni solo in Italia – e per Fondazione Cariplo, da anni impegnata in una sistematica attività di supporto ai giovani imprenditori e alle startup.

Il 30 settembre, con una conferenza stampa a Roma, saranno rese pubbliche le modalità di partecipazione, la piattaforma di training e accelerazione e il ruolo dei partner coinvolti in BioUpper.

Per maggiori informazioni, clicca qui.