internet delle coseL’Internet delle cose trasformerà il settore della salute in soli 5 anni. Tweet this

L’internet delle cose o IoT, acronimo dell’inglese The Internet of Things, modificherà radicalmente l’aspetto di molti settori industriali, soprattutto in ambito sanitario. Secondo un recente articolo: «Si aspetta che l’uso dell’internet delle cose avrà una rapidissima crescita in ambito sanitario nei prossimi 5 anni, fino ad un importo di 117 milioni di dollari entro il 2020».

Come abbiamo già notato, «la tecnologia indossabile, in inglese wearable, si sta affermando molto rapidamente […]. Tale rivoluzione produrrà un impatto notevole sulla Mobile health (mHealth)».

 

Analizziamo nel dettaglio le aree in cui l’uso dell’IoT modificherà il settore delle cure mediche.

 

Tecnologia indossabile

Il modo più semplice di monitorare i pazienti. I Wearable diventano ogni giorno più popolari. Essi riescono a tenere sotto controllo una vasta gamma di parametri della salute, come le onde cerebrali, il, la pressione sanguigna, le calorie bruciate, i passi, il ritmo cardiaco e la temperatura corporea. Ma le applicazioni in questo ambito sono svariate.

La tecnologia indossabile, inoltre, risulta anche particolarmente adatta a ricordare di assumere medicinali salvavita ai pazienti e ai loro familiari.

Clicca qui per scoprire i 10 wearable più famosi del 2015.

 

Telemedicina

Tutto ciò di cui hai bisogno è un dispositivo mobile. L’Internet delle cose, attraverso I progressi della telemedicine, consente ai professionisti della salute (HCP) di interagire con I pazienti virtualmente. In altri termini, un medico può “visitare” i propri pazienti sempre e in ogni luogo, azzerando i tempi di viaggio necessari a raggiungere pazienti lontani.

Secondo Wired: «Ci sono moltissimi pro nella telemedicine. Il risparmio è uno di questi. L’accessibilità ne è un altro. Poi c’è anche l’immediatezza ».

 

Cartella clinica elettronica

Registare, confrontare e analizzare i dati medici.

Normalmente gli HCP sono tenuti a registrare una vasta quantità di dati relativi ai loro pazienti. Tale operazione richiede tempi molto lunghi e, cosa ancora peggiore, può generare errori. Grazie all’IoT, i dati dei pazienti sono automaticamente trasmessi alla cartella clinica elettronica. In questo modo l’accuratezza della trasmissione è garantita e gli operatori della sanità possono dedicare maggiori cure ai propri pazienti.

I medici continueranno ad analizzare molti dati, ma l’internet delle cose consente di confrontare I dati digitali provenienti da numerosi dispositive medici.

La cartella clinica elettronica aiuterà a migliorare la prestazione di cure mediche.

 

Sistemi di igienizzazione intelligente

Gli ospedali saranno dei luoghi più sani. L’internet delle cose migliorerà anche la qualità delle cure offerte negli ospedali. Sebbene gli ospedali (pubblici o privati) siano il luogo per antonomasia in cui guarire, in realtà ogni anno più di 2 milioni di pazienti prendono infezioni proprio negli ospedali.

 

Studi recenti dimostrano che gli ospedali che ricorrono a sistemi di igienizzazione intelligente hanno registrato un miglioramento del 105,6% in igiene delle mani e una diminuzione del 24% di infezioni

 

L’IoT ha già modificato il settore della sanità.

Questo, però, è solo l’inizio.

Grazie all’internet delle cose i medici e i pazienti si sentiranno più vicini che mai. L’IoT, inoltre, rappresenta anche una opportunità imperdibile per le aziende farmaceutiche. Una opportunità che i soli 5 anni frutterà al Pharma più di 117 milioni di dollari.

La tua azienda è pronta a cogliere l’occasione?