Donate a PhotoDonate a Photo, di Johnson & Johnson, è l’ultima dimostrazione di quanto un’app possa essere uno strumento prezioso per il marketing farmaceutico. Tweet this

 

Hai mai immaginato che una delle tante foto che scatti potrebbe aiutare concretamente qualcuno?

Johnson & Johnson – azienda fortemente votata all’innovazione e con una spiccata sensibilità digital –lo ha fatto.

Il selfie è ormai una mania accettata e praticata da milioni di persone in tutto il mondo, se ne contano più di un milione al giorno.

Il fenomeno non è passato di certo inosservato, tanto che l’autorevole Oxford Dictionaries ha insignito il neologismo del prestigioso titolo di vocabolo chiave del 2013.

I Social Network, insieme a ogni tipo di selfie, accolgono ogni giorno anche altri milioni di foto.

 

Donate a Photo

Sulla base di questi numeri Johnson & Johnson ha ideato Donate a Photo una app per smartphone, al momento disponibile solo in America e Inghilterra.

Sebbene l’app non sia stata sviluppata per contribuire alla dilagante vanità degli utenti, ma per sostenere le organizzazioni benefiche, Johnson & Johnson incentiva la diffusione di foto.

Il meccanismo – come sempre – è molto semplice.

Per ogni foto condivisa attraverso Donate a Photo, Johnson & Johnson dona 1 dollaro alla causa cui hai scelto di contribuire.

 

Come funziona l’app

1. Scarica Donate a Photo su AppStore o Google play

2. Scegli l’organizzazione benefica che vuoi sostenere

3. Scatta una foto con il tuo smartphone

4. Condividila con I tuoi amici su Facebook, Twitter e Instagram 

5. Johnson & Johnson donerà 1 dollaro alla tua causa.

 

Si può donare una solo foto al giorno, tutti i giorni, ma la condivisione sui social può innescare – e non è un gioco di parole – il meccanismo virtuoso della viralità, per cui i tuoi amici, vedendo le tue foto nei loro feed saranno invogliati a imitarti partecipando anche loro alla tua causa.

 

Una foto per la raccolta di fondi

Puoi scegliere a chi dare il tuo contributo, ad esempio puoi aiutare una famiglia ad accedere ad acqua pulita, o le bambine del Guatemala ad andare a scuola, ma anche alleviare la sofferenza dei malati di cancro con un corso di Yoga.

 

Una foto per sensibilizzare

Le foto condivise si diffondono tra i tuoi amici e tra gli amici dei tuoi amici, insieme ai tuoi scatti si propaga anche l’idea che sia giusto – e semplice – contribuire a una causa umanitaria.

 

Che fine fanno le foto donate?

Le foto condivise con Donate a Photo saranno pubblicate sulla galleria di foto della app. Johnson & Johnson garantisce che le foto saranno usate solo per promuovere l’app e non a fini commerciali.

 

Scatta ancora una foto, questa volta è per una giusta causa.

Tu hai già scattato una foto oggi?