Bayer-Dihon

Bayer-Dihon: ancora una fusione nel Pharma, grazie a cui Bayer si afferma sul mercato OTC in CinaTweet this

Bayer completa l’acquisizione della società cinese Dihon Pharmaceutical, una società farmaceutica privata specializzata in prodotti dermatologici da banco (OTC) e prodotti vegetali tradizionali della medicina cinese (TCM) per diverse indicazioni sulla salute delle donne. L’operazione di M&A è costata circa 460 milioni di euro.

 

L’accordo Bayer-Dihon

L’operazione, annunciata nel febbraio di quest’anno, è la seconda grande acquisizione di Bayer del 2014, dopo l’acquisto di Merck & Co dello scorso maggio, costata 14,2 miliardi di dollari.

L’accordo Dihon, come si legge nell’articolo di PMLiVE Bayer completes takeover of Chinese OTC company, sebbene abbia un valore molto minore rispetto a quello di Merck, mette Bayer in una interessante posizione di decisa affermazione nell’emergente mercato sanitario cinese.

«In concomitanza con la recente acquisizione di Merck, questa acquisizione ci sposta nella posizione di leader nel settore OTC in Cina», ha dichiarato Marijn Dekkers, CEO di Bayer, nel comunicato stampa ufficiale della multizonale tedesca.

L’acquisto di Dihon, aggiunge Dekkers  «porta anche un portafoglio di marchi di consumo ben noti, che ci permetterà di fornire ai consumatori una gamma ancora più ampia di opzioni di automedicazione».

 

Dihon Pharmaceutical

Nello scorso anno la società cinese ha registrato un fatturato di 123 milioni di euro, provenienti soprattutto dal mercato cinese, ma Dihon è anche presente in mercati emergenti di Asia e Africa, tra cui Nigeria, Vietnam e Cambogia.

Grazie a tale accordo Bayer ha intenzione di espandere la portata di tali prodotti verso i mercati più affermati di Europa e Stati Uniti, ma anche di inserirsi nel mercato sanitario cinese.

Bayer ha l’ambizione di diventare l’azienda leader per gli OTC nel mondo, superando Johnson & Johnson,l’attuale leader di mercato.